Cerca nel Sito

Menu Principale

Domande sui laboratori di valutazione

In questa pagina trovate risposte alle seguenti domande:


D - Cos’è un Laboratorio per la Valutazione della Sicurezza (LVS)?
R - I Laboratori per la Valutazione della Sicurezza sono accreditati dall’Organismo di Certificazione ed effettuano le valutazioni di ODV (Oggetti Della Valutazione) o di PP (Profili di Protezione) secondo lo Schema nazionale e sotto il controllo dell’Organismo di Certificazione medesimo.

Inizio pagina | Indice delle Domande


D - Cosa può fare un LVS accreditato?
R - Un LVS può svolgere, oltre alla attività di valutazione, anche le seguenti attività:

  1. Assistenza al Committente per:
    • la stesura della documentazione di sicurezza durante la preparazione della valutazione;
    • la determinazione della valutabilità del TDS (Traguardo Di Sicurezza), ODV o Profilo di Protezione;
    • le attività connesse con la gestione e il mantenimento dei Certificati.
  2. Formazione sulle tematiche della sicurezza nel settore della tecnologia dell’informazione in generale e, in particolare, sulle tecniche di valutazione.

L’LVS, ogni volta che effettua una delle suddette attività, è tenuto a darne comunicazione preventiva all’Organismo di Certificazione.

Inizio pagina | Indice delle Domande


D - Come si fa a diventare LVS accreditato?
R - Ai fini dell’accreditamento, l’LVS deve possedere i seguenti requisiti:

  • capacità di garantire l’imparzialità, l’indipendenza, la riservatezza e l’obiettività, che sono alla base del processo di valutazione;
  • disponibilità di locali e mezzi adeguati ad effettuare valutazioni ai fini della sicurezza nel settore della tecnologia dell’informazione;
  • organizzazione in grado di controllare il rispetto delle misure di sicurezza e della qualità previste per il processo di valutazione;
  • disponibilità di personale sufficiente dotato delle necessarie competenze tecniche e iscritto nell’elenco dell’organismo di certificazione;
  • conformità ai requisiti specificati nelle norme UNI CEI EN ISO/IEC 17025 e UNI CEI EN 45011 per quanto applicabili;
  • capacità di mantenere nel tempo i requisiti in virtù dei quali è stato accreditato.

La richiesta di accreditamento, da indirizzarsi all’OCSI, può essere presentata da un organismo pubblico o da una impresa regolarmente registrata secondo le norme vigenti.
L’accreditamento ha una validità di tre anni. L’OCSI effettuerà delle visite ispettive annuali finalizzate a verificare il perdurare delle condizioni necessarie ad operare nell’ambito dello Schema.
Per maggiori dettagli sulle procedure per ottenere e mantenere nel corso del tempo l’accreditamento di un LVS consultare la Linea Guida Provvisoria 2 (LGP2).

Inizio pagina | Indice delle Domande